ALLERTA AGENZIA DELLE ENTRATE

28/10/2019

Si tratta di messaggi di posta elettronica relativi a presunti documenti esattoriali da visionare o estrarre. Il tutto rischia di essere credibile perché porta il logo istituzionale dell’ente

Cyberpirati di nuovo in azione. Questa volta assumono le sembianze di Agenzia delle entrate-Riscossione e, via email, comunicano ai malcapitati contribuenti l’arrivo di una “raccomandata digitale”. Nella missiva, che ha per oggetto “Agenzia delle entrate-Riscossione”, esortano a cliccare su un link per accedere al documento o a inserire dei codici. È un tentativo di phishing finalizzato al furto di dati personali e delle credenziali bancarie.

In particolare, le false email riguardano presunti documenti esattoriali da visionare o estrarre da “Accedi documento” che, una volta aperto, presenta il logo istituzionale della Riscossione, rendendo in tal modo più credibile la truffa.

L’ente è completamente estraneo all’invio di tali comunicazioni e raccomanda di non cliccare sui collegamenti presenti e, soprattutto, di non fornire i propri documenti e dati personali nella pagina web indicata nelle email, eliminandola definitivamente dalla propria casella di posta elettronica.