CONTRIBUTO DIGITALIZZAZIONE IMPRESE ARTIGIANE

14/06/2019

A chi si rivolge il Bando ?

Il bando si rivolge alle imprese artigiane, singole o associate, con sede nel territorio della Regione Marche.

Quali agevolazioni sono ottenibili ?

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili.

E’ previsto un massimo di contributo pari a € 10.000 per ciascun soggetto beneficiario.

Qual’è il termine per la presentazione delle domande di contributo?

La scadenza prevista per le domande di ammissione è il 15 luglio 2019.

Quali sono le spese ammissibili?

Sono spese ammissibili quelle connesse alla digitalizzazione dei processi aziendali e alll’ammodernamento tecnologico tramite l’acquisto di software, hardware o servizi di consulenza specialistica che consentano:

  1. il miglioramento dell’efficienza aziendale;
  2. lo sviluppo di soluzioni di e-Commerce;
  3. la connettività a banda larga e ultralarga;
  4. il collegamento Internet con tecnologia satellitare, con acquisto di decoder e parabole nelle aree in condizioni geomorfologiche che non consentono l’accesso a reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili

Sono ammissibili a contributo:

  • le spese per spese per l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali;
  • le spese per l’acquisto di hardware, software specifici per la gestione aziendale;
  • le spese riferite alle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • le spese purché strettamente correlate agli ambiti di attività di cui alle lettere a), b) e) con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa in opera, collaudo e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga;
  • le spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • Spese per all ‘acquisto di strumenti informatici destinati alla gestione delle gare d’appalto da parte delle imprese artigiane
  • Spese per l’acquisto di tablet e software da parte delle imprese artigiane esercenti l’attività di idraulico/bruciatoristi e manutentori impegnati nelle ispezioni degli impianti termici di cui al nuovo catasto unico regionale.